Regolamento interno

Art. 1 Finalità

L’A.S.D. “Podistica Valle Caudina” è una Associazione Sportiva Dilettantistica affiliata alla FIDAL, Federazione Italiana di Atletica Leggera che ha come intento principale quello di sviluppare la pratica podistica a livello amatoriale.

Essendo un’associazione non a scopo di lucro, i proventi ricavati dalle quote associative e contributi vari sono utilizzati per l’iscrizione alla Federazione e all’acquisto di materiale sportivo e per la copertura delle spese di esercizio dell’ASD.

Nell’ambito della propria autonomia regolamentare e nel rispetto dei principi stabiliti dallo Statuto sociale e dalle vigenti norme federali, il presente regolamento intende disciplinare i rapporti tra l’Associazione ed i propri Soci, in relazione ai diversi aspetti riguardanti l’attività, l’organizzazione e la gestione del gruppo sportivo.

 Art. 2 Tesseramento

Il tesseramento è vincolato all’idoneità fisica all’attività agonistica attestata dal certificato medico sportivo (ai sensi del Decreto Ministeriale 18/2/1982 – Norme per la tutela sanitaria dell’attività sportiva agonistica).

Ogni Atleta, iscrivendosi, potrà usufruire dei servizi forniti dall’Associazione per quanto riguarda le iscrizioni alle manifestazioni agonistiche e beneficiare di eventuali convenzioni stipulate dall’ASD con negozi o attività commerciali nonché altri ed eventuali servizi.

Relativamente ai nuovi iscritti, l’adesione dà diritto a ricevere la divisa sociale, che dovrà essere indossata nel rispetto di quanto indicato nell’Art. 4 del presente Regolamento.

Per tesserarsi in qualità di Atleta è necessario seguire la seguente procedura:

  1. Sostenere una visita medica presso un Medico specialista in medicina dello sport iscritto alla FMSI (Federazione Medico Sportiva Italiana) ed autorizzato dalla Regione o presso le strutture di medicina sportiva delle Aziende ULSS per ottenere il certificato medico sportivo agonistico che attesti l’idoneità fisica per lo svolgimento di attività agonistica in atletica leggera.
  2. Consegnare alla ASD il certificato medico sportivo in originale.
  3. Compilare il modulo di iscrizione con tutti i dati richiesti.
  4. Per il primo tesseramento è necessario presentare altresì la fotocopia di un documento di riconoscimento valido, la fotocopia del proprio codice fiscale ed una foto tessera in formato “.jpg” (per il sito internet).

La domanda di iscrizione deve pervenire alla A.S.D. Podistica Valle Caudina, redatta sull’apposito modulo di cui al precedente punto c).

La mancanza anche di uno solo dei documenti sopra elencati può portare al mancato accoglimento della domanda.

Il Consiglio Direttivo si riserva la possibilità di deliberare l’esclusione di quei Soci che, in qualsiasi modo, danneggino moralmente e/o materialmente l’A.S.D. Podistica Valle Caudina, in special modo a causa di atteggiamenti antisportivi.

Ogni atleta deve essere tesserato esclusivamente con l’A.S.D. Podistica Valle Caudina, pertanto è categoricamente vietato il tesseramento a qualsivoglia altra Società; ogni violazione alla suddetta regola comporta la decadenza da qualsiasi beneficio per l’atleta e la conseguente sospensione ovvero l’esclusione dalla Società in caso di recidiva.

Art. 3 Quota Sociale

Ogni Atleta, che intenda tesserarsi o rinnovare il tesseramento, all’atto dell’iscrizione è tenuto a versare la quota sociale di adesione valida per la stagione sportiva cui intende prendere parte.

Per il successivo rinnovo tale quota dovrà essere versata entro il termine definito dal Direttivo.

La quota sociale di adesione è stabilita ogni anno dal Consiglio Direttivo, tenendo conto anche delle necessità economiche dell’Associazione stessa.

La quota per l’Atleta è composta, dalla quota prevista per il materiale tecnico-sportivo previsto (Tuta e Completino), e dalla quota prevista per i rinnovi annui comprendente: tasse di affiliazione alla FIDAL, tesserino federale, tessera annuale dell’ASD, spese di segreteria e varie.

In caso di dimissioni, la quota sociale non sarà restituita.

 Art.4 Divisa Sociale

Agli Atleti iscritti, l’adesione dà diritto alla divisa sociale secondo quanto previsto all’Art.3, che dovrà essere indossata nel rispetto di quanto indicato nelle Norme Federali ovvero “per mancanza della maglia sociale di un atleta in ogni fase di tutte le manifestazioni (applicabili alla società per ogni atleta)” potrà essere applicata una sanzione: per tale infrazione l’Associazione si rivarrà sull’atleta resosi responsabile.

Il Consiglio Direttivo stabilisce i termini per la sostituzione della divisa sociale in virtù delle disponibilità economiche, dell’usura dei materiali ed altre eventuali esigenze.

L’obbligo di indossare la divisa sociale durante le manifestazioni cui l’ASD partecipa è finalizzato anche al rispetto e alla tutela dell’immagine dell’ASD.

 Art. 5 Visite mediche

Per partecipare all’attività agonistica, ogni socio Atleta dovrà obbligatoriamente essere in possesso del certificato di idoneità all’attività sportiva agonistica “Atletica Leggera”.

L’originale del certificato medico dovrà essere consegnato al Segretario o al Presidente e rimarrà agli atti dell’Associazione.

Non è possibile partecipare ad una manifestazione senza essere in possesso, ed aver consegnato, al Segretario o al Presidente, il certificato medico sportivo per l’attività agonistica.

Il Consiglio Direttivo si prende carico di sospendere il tesseramento FIDAL a chiunque non sia in regola con quanto sopra indicato, anche intervenendo, laddove possibile, presso organizzatori di gare dove l’Atleta si sia iscritto in tali condizioni.

Il Consiglio Direttivo, inoltre, valuterà la sospensione del tesseramento al socio Atleta inosservante.

 Art. 6 Iscrizione alle gare

La società si fa carico di procedere all’iscrizione e al ritiro dei pettorali di tutte le gare previste dal calendario di società (quali gare di “Società”, “Jolly” e “Obiettivo”), per tutti i soci che alla data della manifestazione, sono in regola con il tesseramento e la certificazione medica prevista.

La società potrà procedere anche alle iscrizioni di gare non previste nel calendario di società se richieste da un socio come segue: Il socio richiedente, si fa carico di raccogliere le adesioni e di richiedere l’iscrizione, con un’unica lista di atleti, da inviare al Presidente o il Segretario, 4 gg. prima del termine di scadenza fissato dagli organizzatori per le iscrizioni alla gara.

  Art. 7 Campionato Sociale

 Il Campionato Sociale interno comprenderà tutte le gare denominate “Jolly”, “Società” e “Obiettivo”. che si  volgeranno dal 01 gennaio al 15 dicembre dell’anno in corso.

Le gare si suddividono nelle seguenti categorie:

  • “Jolly”: diritto al pettorale gratuito per le sole atlete;
  • “Società”: diritto al pettorale gratuito per tutti gli atleti;
  • “Obiettivo”: diritto al pagamento parziale del pettorale per tutti gli atleti.

Si evidenzia che, visto la previsione di un meccanismo incentivante, le suddette gare comportano un onere per le casse sociali; pertanto qualora un atleta non dovesse partecipare alla gara nonostante la richiesta l’iscrizione alla stessa, lo stesso sarà tenuto al versamento dell’intero importo del pettorale senza poter aver nulla a pretendere.

Sono considerate  tali, le gare che sono state individuate dal Direttivo per consentire alla Società di ambire alla vittoria di premi che andranno a sostenere economicamente la struttura societaria.

Le suddette gare (jolly, società e obiettivo) assegneranno ad ogni atleta giunto al traguardo un numero di punti equivalente al piazzamento interno con il metodo a scalare, più tanti punti quanti sono i componenti della squadra che hanno concluso la gara.

Esempio: atleti della squadra al traguardo numero 30, il primo arrivato prenderà 60 punti (30 + 30), l’ultimo arrivato della squadra prenderà 31 punti (30 per gli arrivati + 1 per la posizione).
Rientrano inoltre tra le gare che attribuiscono punteggio, quelle in cui la società dovesse andare a premio in denaro (gare ordinarie).

Per queste saranno assegnati tanti punti quanti gli arrivati della società senza distinzione di ordine di arrivo e senza ulteriore aggiunta (es. partecipanti 26, arrivati 22, punti assegnati a tutti gli arrivati: 22).

Saranno escluse dall’assegnazione di punti le gare che si svolgeranno tra il 16.07 ed il 31.08.

Il punteggio e la relativa classifica verranno aggiornati periodicamente e pubblicati sul sito della società (www.podisticavallecaudina.it.).

Ai fini della classifica, saranno premiati a fine anno i primi 3 assoluti e il primo di ogni categoria, non cumulando le posizioni.

Il direttivo si riserva di premiare atleti che si sono distinti per particolari meriti, quali ad es, fairplay, attaccamento alla Società.

A tutti gli atleti, che dovessero partecipare ad almeno n°10 gare (jolly, obiettivo ed extra), che assegnano punteggio, sarà riconosciuto un incentivo da corrispondere a fine Stagione agonistica; la quantificazione dell’incentivo sarà parametrata al numero di gare, eccedenti la 10° e valide ai fini dell’attribuzione del punteggio, svolte dall’atleta e sarà quantificato proporzionalmente alle economie di gestione dell’esercizio in corso con la formula di seguito riportata:

Ie=0                se n<10

Ie=I0               se n=10      

Ie=I0+ In        se 10<n<15

Ie=I0+ 2xIn    se n>14

Laddove:

Ie: Incentivo erogato all’atleta

I0: Incentivo base definito in funzione delle economie di gestione dell’anno corrente;

In: Incentivo base supplementare definito in funzione delle economie di gestione dell’anno corrente.

Sono, inoltre, considerate gare di “società” quelle organizzate direttamente dalla Pod. Valle Caudina; per tali gare non sarà attribuito alcun punteggio valido per la classifica interna né saranno computate al fine del raggiungimento delle soglie per l’incentivo; limitatamente agli atleti impegnati nell’organizzazione e che non partecipano alla competizione agonistica sarà computata ai fini della maturazione dell’incentivo di cui al paragrafo precedente.

Le stesse però non attribuiscono alcun punteggio per la classifica interna.
Le richieste di iscrizione così come di cancellazione, vanno fatte entro i 4 gg. precedenti l’evento (mercoledì sera per le gare di domenica).

Ove non sia possibile la cancellazione o sostituzione del rinunciatario, l’atleta è comunque tenuto al pagamento del pettorale.

Ogni atleta ha l’obbligo di gareggiare con il completo da gara della Società. La violazione di questa regola comporterà l’esclusione dalla classifica e la mancata assegnazione dei punti.

Si specifica che il suddetto campionato sociale è stato pensato e voluto al solo scopo di incentivare la solidarietà tra tutti gli atleti/e, al coinvolgimento nell’attività sportiva e all’autofinanziamento dell’Associazione; pertanto ogni atleta nell’arco della stagione agonistica (1 gennaio – 31 dicembre) è tenuto a svolgere almeno 5 gare Jolly o Obiettivo.

Qualora tale obiettivo non fosse raggiunto, per tale atleta, il costo di riaffiliazione/rinnovo sarà pari a € 50,00 per l’anno a venire, tale maggiorazione è necessaria a coprire i maggiori costi di gestione derivanti dalla semplice iscrizione.

Il costo della prima iscrizione è pari ad € 50,00.

Tale importo è comprensivo della fornitura della divisa sociale mentre per la restante attrezzatura/abbigliamento si dovrà corrispondere il prezzo di costo.

Pertanto:

 Laddove:

Ci: costo iscrizione;

n: numero di gare utili ai fini dell’attribuzione punteggio per la maturazione dell’incentivo;

Tale costo è da considerarsi anche al primo tesseramento, e concorre a coprire i costi di acquisto/contributo abbigliamento (tuta, giaccone, borsone, t-shirt o altro capo di abbigliamento integrativo alla divisa sociale, sempre gratuita).

Si ricorda che i premi in denaro vinti dalla società entreranno nella cassa sociale; qualora la società dovesse vincere un premio che consiste in prodotti alimentari, tale premio sarà condiviso alla prima cena societaria utile o devoluti in beneficenza.

Art. 8 Pubbliche Relazioni

L’Associazione mantiene le pubbliche relazioni con l’esterno e con i terzi attraverso il Direttivo, ed in particolare con la figura del Presidente, del Vice-Presidente, del Segretario e dei Consiglieri.

In particolar modo i rapporti con i mezzi di informazione (stampa, radio, TV, internet, forum, ecc.) e con enti e federazioni sportive vengono tenute dal Presidente; il Consiglio Direttivo esternerà esclusivamente attraverso comunicati stampa ufficiali.

Nessun altro soggetto all’infuori dei membri del Direttivo, senza l’espressa autorizzazione di quest’ultimo, potrà relazionarsi con terzi esterni, assumere impegni ufficiali o esternare opinioni in nome e per conto dell’Associazione.

Inoltre, nessun socio potrà fare uso del nome e del logo dell’Associazione senza averne titolo e senza preventiva autorizzazione.

 Art. 9 Corrispondenza e comunicati

Per motivi di economicità e praticità ogni comunicazione interna avverrà per via telematica ovvero tramite posta elettronica, SMS e WhatsApp.

Pertanto, ogni socio dovrà fornire al Consiglio Direttivo un indirizzo di posta elettronico valido e il numero di cellulare.

Art.10 Contestazioni e divergenze

Qualora si verificassero all’interno dell’Associazione scorrettezze, ostilità, problemi e divergenze tra soci, Il Direttivo avrà la facoltà di convocare un incontro tra le parti in cui le stesse potranno esporre le loro motivazioni.

Il Consiglio Direttivo tenterà di conciliare le parti e, se lo riterrà opportuno, potrà sottoporre il caso all’Assemblea dei Soci.

Le decisioni assunte saranno insindacabili ed inappellabili.

Art. 11 Disposizioni finali e osservanza

La redazione del presente REGOLAMENTO ha lo scopo di fissare le regole interne e di renderle condivisibili da tutti i soci.

Ogni socio, all’atto del tesseramento o rinnovo, lo accetta integralmente.

Art. 12 Modifiche Regolamentari

Il presente Regolamento Interno può essere modificato da parte del Consiglio Direttivo dell’ASD; dell’eventuale modifica è data comunicazione ai tutti gli associati.

Per quanto non eventualmente contemplato o disciplinato dal presente Regolamento, si rimanda alle norme dello Statuto dell’Associazione, alle norme federali e alle norme del Codice Civile.